builderall

My Image La parola ?e? è magica.

È composta da una lettera, una sola lettera.

Non serve altro.

È semplice e piccola, allo stesso tempo forte.

Nel suo significato congiunge, unisce, include, mette insieme.

Con un piccolo accento, come un cappello, un raggio di luce che esce dalla sua testa prende vita e diventa ?è?.

Inizia a muoversi, a respirare, a vivere.

La parola ?e? è magica.

Apre la mente ad altre, nuove verità.

Apre il cuore ad altre, nuove possibilità.

Ti porta dove è difficile scegliere e ti insegna che c?è molto di più di quello che vedi.

Ma ancora più magica è la ?e? quando è scritta in corsivo.

Inizia, fa un giro su se stessa e finisce.

Lega le parole, le persone.

Sembra un filo, una corda.

E me la immagino un po? viva, tridimensionale.

Il laccio che unisce, e mi domando che succederebbe se i due mondi che tiene insieme iniziassero a tirare forte. La vedo allungarsi e diventare sempre più sottile fino a rimanere solo una semplice riga piatta. Sparisce.

I due mondi tirano forte e lei scompare.

Mi ricorda me.

Ma vedo anche un?altra scena.

Se i due mondi si avvicinassero?

Lei diventerebbe sempre più grande, il ricciolo, la pancia della ?e? diventerebbe sempre più grande fino a diventare lei stessa quei mondi, avvolgendoli.

E anche questo mi ricorda me.

La ?e? è una parola magica, e forse lo sono un po? anche io.