builderall

My Image

Leggo spesso libri canalizzati. Mi attira i concetto di channeling, di canalizzazione...

Anche se mi fa ricordare un buffo processo medico di quando ho fatto i cesarei per partorire e tutti aspettavano che ?canalizzassi? per farmi mangiare? e questo magico ed esoterico momento omonimo della ricerca di una scorreggia?

Comunque?

Il fatto di poter essere lo strumento per dare voce a delle entit sovrannaturali mi affascina e credo di essere una di quelle persone predisposte.

Per il momento io il channeling non lo faccio con personaggi illustri tipo Abraham, Kryon o i Solari e simili.

Non ho amicizie cos in alto.

Mi basta e anzi, mi riesce tanto difficile, canalizzare Me.

Senza andare troppo lontano, io la sento dentro di me la grande forza travolgente del Senza Nome.

Non saprei come descriverla.

una specie di corrente continua, che nella maggior parte del tempo calma e piacevole.

Poi si accende.

Aumenta di volume, temperatura e velocit.

La accendono le persone.

Alcune in modo esagerato, incontenibile, che trabocca e non contengo facilmente.

fatta di vibrazioni forti, energia, emozioni e sensazioni, che poi si trasformano in immagini e parole.

Quando leggera e delicata invece la faccio uscire.

Un pezzettino alla volta, in fila per due, la faccio uscire in parole, sguardi, abbracci, movimenti delle mani, respiri e sospiri, questa strana materia e la restituisco a chi l?ha accesa.

Quando succede cos meraviglioso.

Perch di solito la mia materia accende la sua materia e inizia la danza, inizia la vita.

Ma quando troppo forte, anche quando piacevole, allora so? cazzi?

Siccome in fila per due non ci sta, preferisco trovare altri modi per metterla in circolazione, visto che se la tenessi dentro esploderei.

La faccio uscire dalla porta di servizio? con i pensieri.

Parlo senza parlare, mando una voce silenziosa che comunica senza passare dal suono.

Dico tante cose belle, che per paura di essere fraintesa non direi.

Parlo ai cuori delle persone che ho davanti, ai loro occhi, alle loro anime.

Parlo in silenzio e in silenzio ascolto.

E anche cos inizia una danza, ma sotto il velo della materia.

Le piccole luci intorno ai corpi si uniscono e si scambiano.

E questo secondo me uno dei mille milioni di modi di fare l?amore.