builderall

My Image

Mi hai chiesto: ma tutte ?ste cose profonde e di me non scrivi mai?

Di cose me le stai insegnando tante, e tante me ne hai insegnate già.

Lo dico spesso parlando di te che sei un grande maestro, che insegna un po? con la bacchetta e molto con l?esempio.

Che hai la capacità di puntare un faro troppo luminoso e anche bruciante su parti di me che non mi piace vedere e che istintivamente mi porta a difendermi. Lo fai con tutti, non solo con me, ma io per fortuna ho scelto di andare oltre.

C?è tanto da imparare da te se riesco ad andare oltre.

Oltre i modi diretti, gli umori variabili, la forza che non mi appartiene, la determinazione e l?istinto.

Oggi mi sono accorta di un altro oltre, nascosto ma importante, che mi insegna qualcosa di te, qualcosa del mondo e soprattutto qualcosa di me.

Si tratta del corpo, della materia, dell?aspetto, della forma.

Tanto importante per te, a volte forse troppo, tanto che mi porta a tenere le distanze.

Sicuramente un tuo punto di debolezza che è diventato forza e a cui è difficile rinunciare, quando io invece ci ho già rinunciato tanti anni fa.

E andare oltre per me significa avere riconosciuto qualcosa di straordinario dietro questo aspetto così imponente e per te così importante.

Come l?ho dovuto fare per me ora riesco a farlo con tutti e quindi anche con te.

Vedo altro, mi colpisce altro, mi innamoro di altro.

E lo vedo in un posto speciale, so bene dove andare a guardare quando cerco qualcosa di bello, quando mi voglio sentire bene, emozionata, eccitata o amata.

Lo cerco negli occhi.

Non sempre lo trovo al primo colpo, purtroppo, ne vorrei di più ma sono io che non mi accontento?

C?è una luce speciale, che forse solo io vedo, o che solo a me fa questo effetto.

Come quando guardi quei quadri stereoscopici che se cerchi di mettere a fuoco non vedi niente, poi un secondo prima di arrenderti prendono dimensione, profondità, vita.

Così sono gli occhi di cui mi innamoro.

A più dimensioni, profondi e vivi.

E queste dimensioni, la profondità e la vita la trasmettono anche ai miei.

Non è un guardare a senso unico. È uno scambio vero e proprio e non credo esistano parole che possano contenere quello che viene condiviso in quei momenti.

Momenti che durano sempre troppo poco, ma lo ripeto, questo è il mio limite? non mi basta mai!

Grazie